Anna Valeria Borsari

Dall’autoanalisi alla metariflessione

La prima retrospettiva istituzionale – ‹Da qualche punto incerto› – porta alla luce una ricerca concettuale conseguenziale, a lungo rimasta sepolta. L’opera multimediale anticipa correnti in situ e relazionali, e si estende ad attività di ricerca e di mediazione interconnesse tra artisti.

The text will be published at Kunstbulletin 11/2021

10.9.2021-13.2.2022
Exhibition
Museo del 900, Milan

Anna Valeria Borsari, ‹Da remoto, la posizione dell’artista›, 2021, vista dell’installazione.
1 / 3

Anna Valeria Borsari, ‹Da remoto, la posizione dell’artista›, 2021, vista dell’installazione.

Anna Valeria Borsari, ‹Trompe l’œil›, 2002, vista dell’installazione
2 / 3

Anna Valeria Borsari, ‹Trompe l’œil›, 2002, vista dell’installazione

Anna Valeria Borsari, ‹Rappresentazione, presentazione, azione›, 1979, Stampe fotografiche. Documentazione dell’azione realizzata a Milano in piazza del Duomo. Fotografie: Courtesy dell’artista
3 / 3

Anna Valeria Borsari, ‹Rappresentazione, presentazione, azione›, 1979, Stampe fotografiche. Documentazione dell’azione realizzata a Milano in piazza del Duomo. Fotografie: Courtesy dell’artista